Torino può progettare l’attesa e battere l’emergenza abitativa.

brevi, creatività, Idee, solidarietà admin 14 giugno 2014

Lo sosteniamo da anni la città avrebbe dentro di se tante risposte. Abbiamo scritto mozioni e linee d’indirizzo per utilizzare i luoghi senza destinazione d’uso o senza acquirenti e progetti per superare l’emergenza abitativa. Sono 170 gli immobili dove progettare l’attesa e sostenere la creatività. 50 mila alloggi vuoti e sfitti per dare una risposta all’emergenza abitativa. Marco Grimaldi
image

image

Prequel:
Progettare l’attesa. http://www.marcogrimaldi.it/?-portfolio=idea-01

Linee guida per l’emergenza abitativa http://www.marcogrimaldi.it/?p=2123

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone